Ricerca Medico
Albo Online

Corsi FAD

19 Maggio 2020

CORSO FAD – CREDITI ECM 7

Link di accesso: https://ordinemedicipa.oltrefad.it
Provider Standard Nazionale
Ordine dei Medici di Palermo n. 1224
Id evento 296072 – Gratuito.
Accreditato per Medico Chirurgo tutte le discipline.
Durata del Corso dal 15/05/2020 al 31/12/2020
CREDITI: 7

Segreteria Organizzativa
Fondazione dell’Ordine dei Medici Chirurghi
e degli Odontoiatri di Catania
Tel. 3474037119
Email: ecmfad@ordinemedct.it

Le patologie respiratorie sono patologie per le quali gli assistiti si rivolgono con grande frequenza al proprio medico di Medicina Generale.  Tosse, patologie delle alte e basse vie aeree, siano esse da causa infettiva, allergica o comunque infiammatoria, costituiscono buona parte dell’attività quotidiana per il Medico di Medicina Generale.

Asma e BPCO, patologie caratterizzata e da deficit respiratorio funzionale di tipo ostruttivo, sono patologie croniche ad alta prevalenza. Le patologie croniche, ovviamente non solo quelle respiratorie, sono ormai responsabili di almeno l’80% dei costi sanitari a livello mondiale, ed impattano fortemente con la qualità di vita dei pazienti, che ne sono affetti. Non essendo per definizione, patologie la cui terapia possa portare alla guarigione, l’obiettivo principale, per garantire la sostenibilità futura dei sistemi sanitari, è la migliore gestione, soprattutto territoriale, e vede, di conseguenza,  nel Medico di Medicina Generale, una figura centrale, per assolvere questo compito nella gestione delle cronicità in generale e delle patologie respiratorie in particolare, che costituiscono l’obiettivo dei corsi FAD, che l’Ordine Dei Medici di Palermo, vuole oggi mettere a disposizione dei colleghi partendo dalle relazioni utilizzate nel Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, che hanno ovviamente un target rivolto specificatamente alla Medicina Generale.

I futuri medici di Medicina Generale, a differenza della generazione di medici di famiglia che li hanno preceduti,  vengono oggi formati nel suddetto Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, dove acquisiscono quelle competenze e conoscenze specifiche che devono essere rivolte non solo all’acquisizione di conoscenze scientifiche sulle patologie, ma anche rivolte all’acquisizione delle competenze gestionali, del miglior utilizzo dei software che supportano il medico di medicina generale nella gestione quotidiana delle proprie attività, nell’ottica di una medicina che non sia più solo d’attesa, e che in gran parte costituisce ancora oggi gran parte dell’attività del medico di famiglia, ma di una medicina di opportunità e ancor più di intervento, che oggi si rende necessaria per affrontare le nuove sfide che la gestione della cronicità propone.

Ecco perché nei FAD proposti cercheremo di evidenziare accanto alle evidenze scientifiche, le criticità di gestione delle patologie di cui parleremo e le possibili soluzioni praticabili, nel rispetto dell’appropriatezza diagnostica, gestionale e prescrittiva dei nostri pazienti.

Dopo l’Asma Bronchiale, in questa FAD parleremo di infezioni delle basse vie respiratorie e BPCO.

Dott. F.sco Paolo Lombardo


Scarica Locandina

Posted in Corsi FAD
19 Maggio 2020

Corso attivo dal 10/05/2020 al 31/12/2020

CORSO FAD – CREDITI ECM 7

Link di accesso: https://ordinemedicipa.oltrefad.it
Provider Standard Nazionale
Ordine dei Medici di Palermo n. 1224
Id evento 296161 – Gratuito.
Accreditato per tutte le professioni sanitarie.
Durata del Corso dal 15/05/2020 al 31/12/2020
CREDITI: 7

Segreteria Organizzativa
Fondazione dell’Ordine dei Medici Chirurghi
e degli Odontoiatri di Catania
Tel. 3474037119 
Email: ecmfad@ordinemedct.it

Un approfondimento sui temi legati all’Educazione Ambientale e alla Sostenibilità, utili a migliorare la qualità del servizio verso il territorio in linea con il nuovo Codice di Deontologia Medica del 2018.

Uno sguardo verso la promozione della salute attraverso forme di relazione di avvicinamento alla Natura, stimolando a nuovi stili di vita sostenibili, con approfondimenti sulle Aree Protette, con maggiore attenzione a quelle siciliane.

Focus sarà l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile e le Strategie Nazionali per il raggiungimento dei 17 obiettivi.

Obiettivo del corso sarà il rafforzare la funzione di indirizzo culturale e di partecipazione attiva che rende strategiche le azioni di promozione dell’Educazione all’Ambiente e alla Sostenibilità per avviare e monitorare l’integrazione della sostenibilità ambientale con ogni forma educativa, formativa e di prevenzione ai fini di raggiungere la Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile 2030 in merito agli obiettivi legati alla salute e al benessere.

Una Analisi attenta sugli aspetti Educativi che più si legano con le nuove visioni di una società che tende verso la sostenibilità e dove il contributo di chi ha come ruolo quello della prevenzione e della promozione della salute assume uno dei compiti principali.

Fabrizio Giacalone
Educatore Ambientale


PROGRAMMA

PARTE PRIMA

VIDEO PRESENTAZIONI

01     INTRODUZIONE AL CORSO (FINALITÀ e STRUTTURA), L’EDUCAZIONE ALL’AMBIENTE ALLA SOSTENIBILITÀ E AL BENESSERE

02     AREE PROTETTE, IL SISTEMA INFEA, L’AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL’AMBIENTE, BIBLIOGRAFIA E SITOGRAFIA

 

PARTE SECONDA

I MODULI TEMATICI

01     SALVAGUARDIA DELLA BIODIVERSITÀ E SVILUPPO SOSTENIBILE

02     LA PROTEZIONE DELLA BIODIVERSITÀ

03     LA TUTELA DELLE AREE PROTETTE IN ITALIA

04     LA TUTELA DELLE AREE PROTETTE IN SICILIA

05     ARPA SICILIA AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL’AMBIENTE

06     IL SISTEMA IN.F.E.A.

07     L’EDUCAZIONE AMBIENTALE

08     I CENTRI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E ALLA SOSTENIBILITÀ

09     L’AGENDA 2030 PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

10     INTEGRAZIONE TRA EDUCAZIONE ALLA SALUTE, ALL’AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITÀ

 

PARTE TERZA

TEST DI VERIFICA


Scarica Locandina

Posted in Corsi FAD
19 Maggio 2020

Corso attivo dal 10/05/2020 al 31/12/2020

CORSO FAD – CREDITI ECM 8.90

Link di accesso: https://ordinemedicipa.oltrefad.it
Provider Standard Nazionale
Ordine dei Medici di Palermo n. 1224
Id evento 296161 – Gratuito.
Accreditato per tutte le professioni sanitarie.
Durata del Corso dal 10/05/2020 al 31/12/2020
CREDITI: 8.90

Segreteria Organizzativa
Fondazione dell’Ordine dei Medici Chirurghi
e degli Odontoiatri di Catania
Tel. 3474037119
Email: ecmfad@ordinemedct.it

Il burnout è una sindrome psichica che ha come esito un disadattamento dove prevalgono la “chiusura ed il distacco”, una risposta non funzionale e adattiva allo stress e un esaurimento delle risorse del soggetto. La sindrome psicologica del burnout, da molti anni è oggetto di ricerca nell’ambito delle professioni d’aiuto. Molte sono le ricerche che hanno indagato i possibili fattori di rischio e i loro effetti sulla qualità del lavoro e della vita personale in professioni che implicano un costante contatto con utenti che si trovano in situazioni di sofferenza fisica e psicologica.

La dichiarazione dello stato di pandemia da Corona virus disease (Covid-19) dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha  declinato in una misura che interessa prevalentemente le politiche sanitarie e l’intero sistema di cure, un mutamento radicale di prospettiva che richiede una ri-considerazione del tema del burn out. La comunità scientifica e medica italiana, ad oggi, risultando l’Italia uno dei paesi maggiormente colpiti dal virus Sars-Cov2, si troverà certamente impegnata sul tema della sindrome del Burnout.

Tra le categorie professionali gli operatori sanitari, in particolare, vengono identificati come gruppo di lavoratori a maggior rischio di esposizione al virus, con la conseguenza di una richiesta crescente di impegno e di compiti in prima linea, senza che si possa ancora determinare l’evoluzione del fenomeno. In particolare il ruolo degli operatori sanitari comporta un crescente sovraccarico operativo ed emotivo che incide profondamente sulla relazione sia con i pazienti che con i propri familiari.

Il personale sanitario in questa situazione di emergenza è esposto a una serie molteplice di fattori di rischio, sia specifici, correlati alla cura del paziente contagiato, sia più generali e dipendenti dai cambiamenti in seno all’organizzazione della sicurezza.

Il fenomeno/sindrome del Burnout, che in questa difficile fase più specificatamente interessa le categorie professionali dei medici e degli infermieri, con il prolungarsi nel tempo dell’emergenza sanitaria può acuirsi e cronicizzarsi, a causa dell’aumento delle pressioni sociali esercitate costantemente anche sul versante mediatico oltre che sul luogo di lavoro, con l’esaurimento delle risorse psicologiche e l’indebolimento della tenuta del profilo professionale.  

Nella presente proposta di aggiornamento rivolta ai professionisti della sanità, con riferimento particolare ai medici, vengono identificati, a più livelli (conoscenza, consapevolezza e orientamento metodologico), gli aspetti fondamentali del sistema sanitario per la gestione dello stress e del malessere crescente legato all’emergenza.

Attraverso il corso si vogliono proporre delle indicazioni utili all’attivazione, a livello individuale, all’interno del team di lavoro, nella relazione con i propri familiari, di strumenti operativi per una ricognizione costante delle risorse personali e di sistema in considerazione di questa fase critica per la professione medica e sanitaria in generale. Questo intervento di aggiornamento professionale mira ad una maggiore autoconsapevolezza nei soggetti interessati dai rischi psicologici legati al lavoro all’interno delle aree di emergenza/urgenza, oltre che delle possibili strategie di coping da adottare per farvi fronte. Contrastare in via preventiva il fenomeno del burn out consente di incrementare la qualità della vita lavorativa, fornendo agli operatori le competenze e gli strumenti necessari per affrontare nella maniera più efficace le attività lavorative quotidiane.

Prof. Carlo Baiamonte e Dott. Girolamo Di Giovanni

 
Programma del corso:

– IL BURNOUT NELLE PROFESSIONI SANITARIE. STRATEGIE DI PREVENZIONE E PROMOZIONE DELL BENESSERE
– BURNOUT ASPETTI TEORICI E MODELLI
– BURNOUT E STRESS. GENESI, MODELLI E ANALISI DEL FENOMENO
– BURN-OUT E OPERATORI D’AIUTO: STRATEGIE PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DEL LAVORO SANITARIO NEI SISTEMI DI EMERGENZA. IL CASO COVID-19
– ALCUNE TECNICHE DI CONTRASTO ALLO STRESS. CONSIGLI PRATICI E ANALISI CRITICA DEI MODELLI
– STRATEGIE PER MIGLIORARE L’AUTOCONSAPEVOLEZZA NELLA PROFESSIONE SANITARIA IN AREA DI EMERGENZA
– VIVERE UNA PANDEMIA. INDIVIDUO E SOCIETA’: LE CONSEGUENZE PSICOLOGICHE INDIVIDUALI E COLLETTIVE DI UN EVENTO (QUASI) SCONOSCIUTO. PARTE 1
– VIVERE UNA PANDEMIA. INDIVIDUO E SOCIETA’: LE CONSEGUENZE PSICOLOGICHE INDIVIDUALI E COLLETTIVE DI UN EVENTO (QUASI) SCONOSCIUTO. PARTE 2


Scarica Locandina

Posted in Corsi FAD
19 Maggio 2020

CORSO FAD – CREDITI ECM 4

Link di accesso: https://ordinemedicipa.oltrefad.it
Provider Standard Nazionale
Ordine dei Medici di Palermo n. 1224
Id evento 295818 – Gratuito.
Accreditato per Medico Chirurgo tutte le discipline e per Odontoiatria
Durata del Corso dal 06/05/2020 al 31/12/2020

Segreteria Organizzativa
Fondazione dell’Ordine dei Medici Chirurghi
e degli Odontoiatri di Catania
Tel. 3474037119
Email: ecmfad@ordinemedct.it

La comunicazione e l’organizzazione non sono aspetti separati dal contesto della relazione con il paziente e  dal sistema di cure. In una certa misura l’alleanza di cura tra il medico e il paziente che si fonda sulla reciproca fiducia e sul mutuo rispetto dei diritti e dei doveri, oltre che sul rispetto delle norme deontologiche dipende anche da ‘come’  è strutturata la comunicazione, dalla capacità degli attori professionali di cogliere eventuali segnali di inadeguatezza nel sistema relazionale.  L’articolo 20 del Codice di Deontologia medica dedica particolare attenzione al “tempo di cura”, inteso come un passaggio ineludibile per raggiungere un punto di equilibrio tra l’autonomia di scelta del paziente e quella professionale del Medico. Questo processo non è però scontato e richiede per una sana e buona Comunicazione l’acquisizione di strumenti e metodi per mantenere la consapevolezza di quanto sta accadendo nella relazione col paziente, ma anche con il sistema e il personale. Il presente corso è dedicato al miglioramento di questi soft skills – competenze non tecniche che costituiscono un valore aggiunto nella professione.  


Scarica Locandina

Posted in Corsi FAD
19 Maggio 2020

CORSO FAD – CREDITI ECM 6

Link di accesso: https://ordinemedicipa.oltrefad.it
Provider Standard Nazionale
Ordine dei Medici di Palermo n. 1224
Id evento 295441 – Gratuito.
Accreditato per Medico Chirurgo tutte le discipline e per Odontoiatria
Durata del Corso dal 22/04/2020 al 31/12/2020

Segreteria Organizzativa
Fondazione dell’Ordine dei Medici Chirurghi
e degli Odontoiatri di Catania
Tel. 3474037119
Email: ecmfad@ordinemedct.it

Il Codice deontologico dei medici e degli odontoiatri italiani, che è stato revisionato in modo significativo nel 2014, assegna nuovi compiti di responsabilità nell’esercizio della professione medica. Quattro sono le tematiche di nuova introduzione: 1)la Medicina Potenziativa (Art. 76, finalizzata non a curare ma a migliorare lo stato di benessere dei cittadini, sino a superare gli stessi limiti della natura); 2) la Medicina Militare (con un articolo per la prima volta condiviso con il ministero della Difesa); 3)l’applicazione delle Tecnologie informatiche alla Sanità; 4) la partecipazione del Medico alle Organizzazioni sanitarie.

Nell’impianto generale del codice troviamo anche la bioetica e i suoi aspetti transdisciplinari, che  entrano in maniera corposa nella professione medica. In particolare sono da considerare  significativi e per alcuni versi anche rivoluzionari sotto l’aspetto epistemologico i versanti concettuali dell’interazione con l’Ambiente, delle prevenzione del Rischio clinico, delle Sicurezza delle cure, delle Terapie del Dolore. Tra le altre sezioni vanno evidenziate le Competenze professionali, la Lotta all’abusivismo, il Consenso Informato. Gli articolati che afferiscono alle cure presentano l’utilizzo della parola “paziente”, con una connotazione non nominalistica ma  denotativa, correlata ad un vero e proprio cambio di indirizzo della medicina contemporanea. Il paziente indicato nel nuovo codice è tale in quanto attore protagonista attivo della promozione della salute pubblica, della prevenzione, dello stile di vita. A fronte della complessità che presenta la medicina moderna, occorre semplificare e insieme rafforzare il senso di responsabilità del professionista, che rimane unico. Il medico è un professionista che persegue e realizza l’obiettivo della tutela della salute e della vita tenendo conto dei diritti civili, dell’etica e del valore della persone sotteso ad ogni paziente. Oggi siamo dinanzi ad un nuovo paradigma culturale, caratterizzato da un contesto di mutamenti del sistema di cure molto rapidi, anche a carattere gestionale e organizzativo. La complessità delle cure diviene consapevolezza professionale in un contesto però difficile in cui assistiamo da lunghi anni ad una contrazione delle risorse e a politiche sanitarie ispirate all’austerity. In questa fase difficile di tutela della salute pubblica, causata dalla dichiarata pandemia da Covid 19, gli esperti avranno modo di riflettere sulla contrazione delle spese che si è determinata negli ultimi 20 anni, giudicata da molti come correlata anche all’indebolimento di settori del sistema sanitario. Assumere e interiorizzare il codice deontologico significa anche acquisire una consapevolezza nuova sui compiti della medicina, in proiezione costruttiva e critica verso il futuro. La letteratura scientifica prodotta dagli enti di ricerca e dalle istituzioni negli ultimi quindici anni, ha favorito un interrogativo sempre più generale sul profilo professionale del medico, al di là delle specifiche esigenze poste nei vari settori in cui questa figura opera. Stiamo attraversando una fase di grandi cambiamenti culturali ed è evidente che le innovazioni normative introdotte nel nuovo codice non possono esaurire i nuovi bisogni posti nella professione e le diverse criticità che si presentano costantemente. La pratica medica è divenuta una professione in cui l’implicazione etica non fa più da sfondo ma anima gli atti e le prese di decisione quotidiane, con una nuova richiesta di competenze nei versanti sia della percezione psicologica e sociale della malattia, sia della governante delle azioni professionali e dell’informazione da dare ai pazienti.

La presente proposta in FAD vuole contribuire all’orientamento ed all’aggiornamento della professione, con un approccio aperto alla ricerca e centrato sull’innovazione posta nel nuovo codice. Appositi test strutturati alla fine di ogni modulo consentiranno al corsista di valutare il grado di avanzamento, mentre l’analisi di alcuni contesti situazionali favorirà la consapevolezza della complessità della pratica professionale.


Scarica Locandina

Posted in Corsi FAD
19 Maggio 2020

CORSO FAD – CREDITI ECM 5

Link di accesso: https://ordinemedicipa.oltrefad.it
Provider Standard Nazionale
Ordine dei Medici di Palermo n. 1224
Id evento 295498- Gratuito.
Accreditato per Medico Chirurgo tutte le discipline.
Durata del Corso dal 27/04/2020 al 31/12/2020

Segreteria Organizzativa
Fondazione dell’Ordine dei Medici Chirurghi
e degli Odontoiatri di Catania
Tel. 3474037119
Email: ecmfad@ordinemedct.it

Le patologie respiratorie sono patologie per le quali gli assistiti si rivolgono con grande frequenza al proprio medico di Medicina Generale.  Tosse, patologie delle alte e basse vie aeree, siano esse da causa infettiva, allergica o comunque infiammatoria, costituiscono buona parte dell’attività quotidiana per il Medico di Medicina Generale.

Asma e BPCO, patologie caratterizzata e da deficit respiratorio funzionale di tipo ostruttivo, sono patologie croniche ad alta prevalenza. Le patologie croniche, ovviamente non solo quelle respiratorie, sono ormai responsabili di almeno l’80% dei costi sanitari a livello mondiale, ed impattano fortemente con la qualità di vita dei pazienti, che ne sono affetti. Non essendo per definizione, patologie la cui terapia possa portare alla guarigione, l’obiettivo principale, per garantire la sostenibilità futura dei sistemi sanitari, è la migliore gestione, soprattutto territoriale, e vede, di conseguenza,  nel Medico di Medicina Generale, una figura centrale, per assolvere questo compito nella gestione delle cronicità in generale e delle patologie respiratorie in particolare, che costituiscono l’obiettivo dei corsi FAD, che l’Ordine Dei Medici di Palermo, vuole oggi mettere a disposizione dei colleghi partendo dalle relazioni utilizzate nel Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, che hanno ovviamente un target rivolto specificatamente alla Medicina Generale.

I futuri medici di Medicina Generale, a differenza della generazione di medici di famiglia che li hanno preceduti,  vengono oggi formati nel suddetto Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, dove acquisiscono quelle competenze e conoscenze specifiche che devono essere rivolte non solo all’acquisizione di conoscenze scientifiche sulle patologie, ma anche rivolte all’acquisizione delle competenze gestionali, del miglior utilizzo dei software che supportano il medico di medicina generale nella gestione quotidiana delle proprie attività, nell’ottica di una medicina che non sia più solo d’attesa, e che in gran parte costituisce ancora oggi gran parte dell’attività del medico di famiglia, ma di una medicina di opportunità e ancor più di intervento, che oggi si rende necessaria per affrontare le nuove sfide che la gestione della cronicità propone.

Ecco perché nei FAD proposti cercheremo di evidenziare accanto alle evidenze scientifiche, le criticità di gestione delle patologie di cui parleremo e le possibili soluzioni praticabili, nel rispetto dell’appropriatezza diagnostica, gestionale e prescrittiva dei nostri pazienti.

La patologia respiratoria, con cui apriamo questa iniziativa, è l’Asma Bronchiale, patologia cronica, di cui soffrono oltre 300 milioni di persone nel mondo, ancora oggi troppo spesso affrontata dai pazienti e talvolta anche dai medici solo al momento delle riacutizzazioni e talvolta, purtroppo, dell’emergenza. L’OMS nel definire l’Asma evidenzia come sia una patologia gravata da un pesante carico di malattia non solo economico, ma anche da troppe morti premature in età giovane, che potrebbero essere evitate, con una migliore gestione della malattia e migliorando l’aderenza terapeutica, che proprio i dati della Medicina Generale, tratti dal database di Health Search, dimostrano essere bassissima, e che quindi pone indicazione a sviluppare migliori percorsi nella gestione della patologia asmatica e dedicare più tempo all’educazione sanitaria dei pazienti. Questo obiettivo coinvolge principalmente la figura del Medico di Medicina Generale, cui è rivolto il corso.

Dott. F.sco Paolo Lombardo


Scarica Locandina

Posted in Corsi FAD